mercoledì 31 maggio 2017

Il vento non lo puoi fermare

No, il vento non lo puoi fermare ci avete mai pensato?
Quando ti tocca, lieve, una brezza o ti travolge, forte, carico di tensione.
Scrivo con grande entusiasmo di questo romanzo e per una volta, non lascerò la fine per dirvi,  sì , è un libro da leggere perché seppur narrando di persone e fatti non realmente accaduti è così: vero, reale. Nei fatti, nei sentimenti, nelle emozioni tra personaggi e lettore.
E il vento non lo puoi fermare, così come la vita, che scorre nonostante tutto.



AUTORE: Elvira Serra

EDITORE: Rizzoli

PREZZO DI COPERTINA: € 19,00








"Elias si tolse le scarpe per sentire la sabbia sulla pelle.
Era fredda, ma non gli dispiacque.
Era la vita che lo stava richiamando,
quella linfa inesorabile che non ci abbandona mai."
 

Siamo a Cagliari, Elias ventenne universitario, brillante ed educato, è il classico bravo ragazzo a cui ci si affeziona immediatamente. Trascorre le sue giornate tra lo studio, le partite a calcetto e le prove del coro. Sì, il coro, perché Elias canta nel coro polifonico della chiesa e la musica ci accompagna per tutto il romanzo, la si sente in sottofondo, presente ed protagonista intangibile nelle vite dei suoi personaggi.

Poi, una sera, un'incidente cambierà tutto. Elias spezzerà la vita di una giovane mamma e il senso di colpa, primo suo giudice lo farà piombare nell'isolamento più totale, in una profonda depressione che lo terrà lontano da tutto e da tutti per ben due anni. Elias sente di non meritare nulla, di non aver diritto a nulla e per questo si autoreclude in camera sua dove aspetta.
"Smettere di respirare, finchè siamo vivi, non è possibile. Pure se vorremmo."

Aspetta il tempo che passi, che il senso di colpa si plachi, arriva a toccare il fondo, ma il vento non lo puoi fermare e quando la sentenza lo assolverà, seppur nulla potrà ancora fare con la sua coscienza, Elias decide che per ricominciare deve allontanarsi.
Allontanandosi - con l'aiuto della famiglia - scopre altre vite, altri fardelli - si mette alla prova, sfida se stesso, la sorte, ritrova l'amore e poi, finalmente vive.

Il vento non lo puoi fermare,
puoi lasciarti trasportare con la consapevolezza che alcune cose non le potrai cambiare
e puoi provare a cambiare ciò che ti è possibile
e questo devi farlo con tutte le tue forze.
Il vento, il vento...che perdona, abbraccia, riunisce, il vento che non puoi fermare ma solo lasciare che ti soffi addosso.




Segui Mi cucino un libro! Resta aggiornato cliccando
Mi piace sulla sua pagina
https://www.facebook.com/micucinounlibro?ref=hl

Nessun commento :

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...