mercoledì 11 novembre 2015

Torta di frolla alla nocciola ripiena di mele al vino

Ci sono giorni in cui vorrei chiudermi in cucina e non uscire più.
Pesare e miscelare gli ingredienti ed inizia già la cura. Se poi c'è anche da affondare le mani in pasta sono a cavallo perché come antistress è efficacissimo. Il pentolino che sobbolle piano sul gas è musica di sottofondo, il forno accesso riscalda ulteriormente l'ambiente.
Ditemi voi , se io devo uscire dalla cucina?!?
Bhè in uno di questi giorni è nata lei, una torta semplice, con pasta frolla alla nocciola  - che adoro - con un ripieno di mele cotte al vino.
Torta di frolla alla nocciola ripiena di
mele al vino


 
Porzioni
6/8 fette
 
Ingredienti
per la pasta frolla:
100 gr burro freddo
140 gr farina di nocciola
110 gr farina 00
pizzico di sale
100 gr zucchero
2 tuorli
per il ripieno:
300 gr mele (io renette)
100 ml vino bianco
30 gr burro
1 cucchiaio raso di zucchero
 
zucchero a velo q.b.
 
Procedimento
Prepariamo la pasta frolla unendo le due farine e il pizzico di sale con il burro freddo ridotto a pezzettini. Con la punta delle dita cerchiamo di ottenere un composto sabbioso nel più breve tempo possibile (in questo modo il burro non si "scalderà" troppo e non vi preoccupate se ci sarà ancora qualche piccolo pezzettino di burro si amalgamerà successivamente)
 
Aggiungiamo ora lo zucchero e i tuorli, amalgamiamo e compattiamo il tutto. Abbiamo così ottenuto la nostra pasta frolla alla nocciola.
Personalmente procedo subito alla stesura della frolla in quanto lavorando il tutto molto velocemente non è ne "molle" nè "appiccicaticcia" - ah questi termini tecnici ;) - percui divido la frolla in due parti uguali e la stendo tra due fogli di carta forno in una sfoglia di circa 4-5 mm. Faccio lo stesso per l'altra e solo adesso ripongo le tue frolle - stese - in frigorifero a riposare.
 
Altrimenti seguite il procedimento classico: ovvero riposo in frigorifero e la successiva stesura, ma lasciatela a riposo solo il tempo di freddarsi - giusto una decina di minuti - faticherete molto meno a stenderla e solo dopo averla stesa la riporrete di nuovo in frigorifero.
 
 
Nel frattempo occupiamoci del ripieno: spelliamo e tagliamo le mele in fettine molto sottili (io ho usato una mandolina) direttamente in un pentolino a cui aggiungeremo il vino, il burro e il cucchiaio di zucchero. Facciamo cuocere il tutto a fuoco basso per almeno 15 minuti o comunque finchè il vino si sia completamente rappreso e le mele risultino cotte.
 
 
Facciamo freddare (per accorciare i tempi possiamo versare il ripieno in una ciotola fredda) e intanto preriscaldiamo il forno a 190° e prepariamo lo stampo - di diametro 20 cm - coprendo il fondo con della carta forno.
 
Prendiamo la nostra frolla dal frigorifero e posizioniamola nello stampo avendo cura di lasciare almeno 3 cm di bordo.
 
Ultimamente utilizzo questa tecnica: con il fondo dello stampo ricavo l'esatta base della frolla. La posiziono e con la restante frolla taglio delle strisce di pasta alte 3 cm che andrò a posizionare ai bordi dello stampo facendoli aderire alla base. Facile, veloce e preciso.
 
Bucherelliamo il fondo con una forchetta e versiamo il ripieno. Con il dorso di un cucchiaio livelliamolo e ricopriamolo con un disco di frolla (anche qui ricavato con l'aiuto dello stampo a misura)
Ripieghiamo leggermente i bordi per sigillare e voilà, la nostra Torta di frolla alla nocciola ripiena di mele al vino è pronta per essere infornata.
Inforniamo abbassando la temperatura a 180°  per circa 45 minuti.
Sforniamo, lasciamo freddare e poi spolveriamo con dello zucchero a velo.
 

Considerazioni
Mele e nocciole si sposano e si esaltano a vicenda.
Le mele cotte nel vino assumono un sapore più ricco senza essere eccessivo e rendono la torta cremosa.
Insomma, a noi è piaciuta tanto!:)

 Yummy!
 
Segui Mi cucino un libro!
Resta aggiornato cliccando Mi piace sulla sua pagina
https://www.facebook.com/micucinounlibro?ref=hl
 
 
con questa ricetta partecipo alla raccolta di #dolciallemele di



2 commenti :

  1. ciao,ricetta interessante e golosa per me che adoro le mele
    a presto Laura

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...