venerdì 12 giugno 2015

Torta saracena stracchino e asparagi

Sono molto attratta dalle "farine alternative" di cui se ne sente tanto parlare soprattutto negli ultimi tempi, ma che in sostanza sarebbero da preferire o almeno includere nella nostra dispensa per le proprietà nutritive che racchiudono.
Questa è la prima volta che uso la farina di grano saraceno. E non è stato neanche facile trovarla...Eataly rimedia a tutto! Così, in tempo di asparagi (gli ultimi!) ecco una torta salata per un perfetto pic-nic domenicale.
Torta saracena stracchino e asparagi
Porzioni
6/8 fette
 
Ingredienti
per la base:
100 gr farina di grano saraceno
65 gr farina 00
100 gr burro
3/4 cucchiai di acqua
sale q.b.
per la farcia:
200 gr asparagi
250 gr stracchino
2 uova
 
Procedimento
Iniziamo preparando la base: uniamo le farine al burro ammorbidito a temperatura ambiente, saliamo e lavoriamo il tutto aggiungendo qualche cucchiaio d'acqua.
Formiamo una palla e facciamola riposare in frigo per almeno 20 minuti.
 
Intanto sbollentiamo gli asparagi in un po' d'acqua salata affinché siano morbidi e, nel caso di stampo rettangolare come il mio (misure circa 10 x 35 cm) tagliare le punte "a misura" e riutilizzare lo "scarto" dell'asparago in altra preparazione.
 
Trascorso il tempo di riposo, riprendiamo la nostra pasta e stendiamola nello stampo: cuocere in bianco (vedi qui come procedere) per circa 30 minuti in forno caldo a 180°.
 
Prepariamo ora la nostra farcia: sbattiamo le uova e amalgamiamo 200 gr di stracchino. Il gioco è fatto!
 
A base cotta, sforniamo, versiamo la nostra farcia di uova e stracchino e adagiamo le punte d'asparago. Rimettiamo a cuocere per altri 25 minuti.
 
Infine, tagliamo a tocchetti lo stracchino restante e disponiamolo in superficie a circa 10 minuti a fine cottura, darà ulteriore gusto e cremosità alla nostra torta salata.

Considerazioni
La farina di grano saraceno ha un gusto deciso..."rustico" mi viene da definirlo...certamente una nuova scoperta che riutilizzerò magari anche in qualche preparazione dolce.
Inutile dirlo, non si smette mai di imparare! Ah, per la cronaca...niente pic-nic? Fatela intiepidire in microonde e...gnam!:p

Yummy!
 
Segui Mi cucino un libro!
Resta aggiornato cliccando Mi piace sulla sua pagina
https://www.facebook.com/micucinounlibro?ref=hl
 

1 commento :

  1. Si presenta molto bene e sicuramente ha un buon gusto con questi ingredienti !

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...