lunedì 30 marzo 2015

Orzotto alla crema di carote e ricotta

Il terzo incomodo in casa, o per meglio dire, la quinta dal momento che siamo in quattro (cane e gatto esonerati :p ).
E' arrivata silenziosa e senza che ce ne accorgessimo ha portato pianti, notti insonni, febbre e ...chi è? Lei, la V A R I C E L L A ......
Prima mia figlia, che modestamente ha superato brillantemente la prova poi è stata la volta del piccolo e qui il tracollo.
Da bipede umano si è trasformato in un piccolo koala, aggrappato a morsa a mamma, la sottoscritta.
Di scrivere neanche l'ombra, in compenso ho cucinato e quindi devo recuperare...ecco a voi una ricetta sana, riscoprendo un cereale che voglio cercare di valorizzare sempre più nella mia cucina.
Orzotto alla crema di carote e ricotta


Porzioni
2 persone
 
Ingredienti
1/4 cipolla rossa di Tropea (7 gr)
olio evo q.b. (1 cucchiaio)
130 gr orzo perlato
380 ml brodo vegetale
250 gr carote (5 carote medie)
3 gr zenzero fresco
sale q.b.
ricotta q.b. (per me circa 50 gr)

Procedimento
Tagliamo finemente la cipolla e facciamola rosolare con un filo d'olio extravergine d'oliva.
Sciacquiamo l'orzo sotto acqua e facciamolo tostare nella padella con cipolla e olio per qualche minuto.

Ricopriamolo di brodo e facciamolo cuocere a fuoco lento, coperto,  per circa 30 minuti.

Intanto puliamo le carote raschiandole con il coltello e mettiamole a cuocere in un pentolino di medie dimensioni. Copriamole d'acqua, aggiungiamo lo zenzero e portiamo a bollore facendole cuocere finchè saranno tenere. (Consideriamo 15 minuti circa di bollore)

Quando le carote e lo zenzero saranno pronti, scoliamo, saliamo e con un frullatore ad immersione, frulliamo riducendoli in crema che andremo ad aggiungere all'orzo nella fase finale di cottura.

Aggiustiamo di sale se necessario e impiattiamo aggiungendo un generoso cucchiaio di ricotta.

Considerazioni
Se preferite un gusto più delicato potete tranquillamente omettere lo zenzero. In questo caso infatti, il gusto deciso spezza il sapore gentile della carota e della ricotta. Un primo piatto che può essere un piatto unico.
Yummy!
 
 
 

Segui Mi cucino un libro!
Resta aggiornato cliccando Mi piace sulla sua pagina
https://www.facebook.com/micucinounlibro?ref=hl

12 commenti :

  1. Capisco il tuo stato d'animo e tutto ciò che stai passando. Avendo 4 figli, quando erano piccoli, uno finiva e l'altro iniziava, ma il tempo è passato e ora sono grandicelli, dei bei ragazzi e ragazze. Il tempo vedrai che passa anche per loro e sarà solo un ricordo. Fatti forza ! Grazie di questo piatto gustoso che hai condiviso con noi ! Buona guarigione a tutti !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il sostegno, certo anche tu hai avuto e hai un bel daffare...4 figli, complimenti!Ora è tutto passato e loro sono più forti di prima!Un abbraccio

      Elimina
  2. A noi la varicella ha solo sfiorato per pochissimi giorni...siamo stati molto fortunati! La tua ricetta mi piace moltissimo, specialmente il tocco di zenzero. Mi piacerebbe provarla, forse solo per me e marito ... i bimbi? Posso provare ...e avere magari un pian B! :) Miriam

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Miriam, eh, sì siete stati fortunati...una varicella flash!Ti dirò, lo zenzero ai miei bimbi non piace perciò a loro versione soft solo con carote oppure, un tuo piano B, come hai giustamente scritto...:)

      Elimina
  3. Da provare....grazie...e buona guarigione...glo

    RispondiElimina
  4. Che bella ricetta! E l'hai cucinata col piccolo koala in braccio quindi complimenti doppi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, grazie mille! Sì, il fatto è che il koala ci ha preso gusto a stare in braccio! :D :D

      Elimina
  5. Bella ricetta ! Buona guarigione 😁

    RispondiElimina
  6. Vorrei assaggiarlo direttamente! Non sono brava a cucinare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ah!!dalla foto è un po' difficile...ma te ne mando un bel piatto virtuale!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...